Obiettivi Formativi

LAUREA TRIENNALE
 
Ingegneria Civile-Edile-Ambientale - L7
 

L'obiettivo specifico del corso è di fornire una preparazione fisico-matematica di base e una formazione scientifico-tecnica adeguate per interpretare, descrivere e risolvere problemi di interesse dell'Ingegneria civile e ambientale, rendendo l'allievo capace di apprendere anche attraverso lo studio individuale e di aggiornare le proprie conoscenze in modo autonomo o seguendo corsi specifici.
Il percorso formativo è stato predisposto anche a seguito di suggerimenti e pareri emersi durante incontri tenuti con rappresentanti istituzionali del mondo del lavoro ed aziende presenti sul territorio. Esso prevede una accurata formazione di base nelle materie metodologiche a carattere ingegneristico, ritenute fondamentali per l'eventuale successivo proseguimento degli studi nella laurea magistrale. Inoltre, pur non configurandosi come un percorso di tipo spiccatamente professionalizzante, è strutturato in modo da consentire la formazione di un ingegnere, dotato di competenze adeguate all'inserimento in tutti gli ambiti professionali propri del settore dell'ingegneria civile ed ambientale.
Il percorso formativo prevede un primo anno prevalentemente dedicato agli insegnamenti di base (matematica, fisica, chimica, disegno), finalizzati a fornire gli strumenti metodologici per affrontare il successivo percorso formativo, proprio dell'ingegneria civile e ambientale, che prevede di affrontare problematiche specifiche rispettivamente nel settore della tutela ambientale, delle costruzioni civili e della ingegneria edile.
Per agevolare la attività di studio delle materie di base, lo studente potrà rivedere le lezioni ed esercitazioni del primo anno, che saranno erogate in via sperimentale con modalità "e-learning on demand".
Le attività formative caratterizzanti, specifiche del corso di laurea (Idraulica, Costruzioni Idrauliche, Topografia, Geotecnica, Scienza e Tecnica delle costruzioni, Impianti chimici ambientali) sono affrontate a partire dal secondo anno e sono completate con esercitazioni pratiche e con la prova finale, che è in molti casi rivolta alla redazione di un elaborato progettuale che possa sintetizzare il percorso metodologico maturato durante il corso di studi.
Gli argomenti trattati nei corsi forniscono allo studente un'ampia panoramica sulle principali discipline che sono tipiche dell'ingegneria civile e ambientale, formando in tal modo un ingegnere in grado di operare in diversi ambiti professionali, quali la progettazione assistita, la produzione, la gestione e l'organizzazione di strutture tecniche o commerciali. Infatti, a tale scopo, il percorso formativo è stato progettato in modo da fornire informazioni in vari ambiti culturali, con valenza formativa specifica per l'ingegneria civile e ambientale, attingendo a ben dieci dei 28 settori scientifico-disciplinari ritenuti caratterizzanti dai DD.MM del 16.03.2007.

Al laureato di 1° livello saranno impartite le nozioni necessarie per la pratica applicazione di metodologie standardizzate, che potrà essere sviluppata in modo autonomo, nell'ambito delle proprie competenze professionali.
Inoltre, nel rispetto del quadro normativo vigente, la formazione impartita gli consentirà di collaborare ed interagire con laureati maggiormente qualificati, in possesso del titolo di laurea magistrale, eventualmente di specializzazione, ai fini della progettazione di opere civili e ambientali che richiedano metodologie avanzate o strumenti operativi specialistici.